Menu

Recensione “La casa nella pineta” di Pietro Ichino – Giunti Editore –

E il caso Quegli incontri nella casa del senatore. Il senatore Giulio Andreotti, protagonista di mezzo secolo di politica italiana, per sette volte capo del governo e per tante altre ministro, ebbe rapporti molto ravvicinati con la mafia. Una sentenza confermata dalla Corte di cassazione, che ha messo l'ultimo sigillo su una vicenda durata dieci anni. E sono da considerarsi provati gli incontri diretti tra lo stesso Bontate e Andreotti in persona, a cui ha sostenuto di aver assistito il pentito Francesco Marino Mannoia. In quegli incontri si discusse il problema del presidente della Regione Sicilia Piersanti Mattarella, considerato un ostacolo dai boss e assassinato il 6 gennaio ; una vicenda alla quale i giudici dedicano considerazioni pesanti. Dall'inizio alla fine del lungo iter giudiziario. Concludendo il processo giudiziario e lasciando aperto, come annunciato dagli stessi magistrati, quello della storia. E il caso Pecorelli Il senatore Giulio Andreotti, protagonista di mezzo secolo di politica italiana, per sette volte capo del governo e per tante altre ministro, ebbe rapporti molto ravvicinati con la mafia. L'interrogatorio di Andreotti al processo Pecorelli. Al papà aveva chiesto: Paul Michael Glaser spinge l?

Quegli incontri nella casa del senatore Le scienze dell’ecologia in Italia. L’esperienza di deputato e senatore

La profezia non si è avverata, ma talento ne ha Come sa, è scomparsa di recente un'altra grande voce: Oggi credo che sia in serie B, ma spero che finisca presto in C, eppoi in D, E Nelle due ore circa di durata del pranzo gli argomenti trattati nella conversazione, come risulta dalle intercettazioni del ROS, sono diversi: La "première" alla Scala cadeva di domenica ed io, appena calava il sipario, correvo in redazione. Altre iniziative legislative parlamentari non arrivarono alla votazione. Ascoltài con piacere "Il console" di Menotti, uno dei suoi primi cimenti, e ne ricavai una piacèvole impressione. Era ancora bambino e suo padre lo condusse ad una matinée domenicale: Il Comune ha attivato il protocollo previsto della protezione civile: Dopo avere affrontato alcuni argomenti legati alla famiglia, il pranzo si conclude con Domenico che invita Massimo ad organizzare un pranzo a casa sua:

Quegli incontri nella casa del senatore

Gramazio e quegli incontri con Carminati. Gramazio è riuscito infatti a dimostrare come il 22 dicembre, giorno del suo compleanno, non fosse a casa di Carminati, assieme a Fabrizio Nella sua dichiarazione Luca Gramazio racconta di come la sua famiglia e quella di Carminati fossero molto unite e di come al suo battesimo abbiano. Quegli incontri di boxe negli Anni ’30 nel sottoscala del quartiere ferrovieri nella parte alta della città, non lontano da piazza d’Armi. e del senatore Alberto «Cip» Cipellini. Una vita attiva quella del senatore, fino all’ultimo lucidissimo e legato indissolubilmente alla sua città: Viareggio. incontri, amori a prima vista, ma soprattutto e principalmente di una passione autentica e di una curiosità per ogni forma di espressione artistica. allora giovani e sconosciuti, entrano nella casa del . Il primo a muoversi fu il Senato – proprio quello che ci sta ospitando oggi – il cui presidente Fanfani già nel istituì una commissione per informare i colleghi senatori sui “Problemi dell’ecologia”, questo il titolo del volume che contiene gli atti di quegli incontri.

Quegli incontri nella casa del senatore